La sospensione della prof di Palermo è scandalosa: odiano il libero pensiero perché incapaci di costruirne uno

Dell’idiozia

Si chiama Csanad Szegedi, ungherese, ed è stato parlamentare europeo. In Ungheria era molto famoso perché per anni è stato l’uomo di punta del partito di estrema destra Jobbik. I suoi commenti antisemiti hanno riempito per anni le pagine dei giornali nazionali. Ce l’aveva con gli stranieri ma, soprattutto, con gli ebrei: li accusava di […]

Salvini giura sul Vangelo: ma con lui Giuseppe, Maria e Gesù marcirebbero su un barcone


È solo l’ultima di una serie di provocazioni che continueranno ancora a lungo ma la sfilza di santi e madonne a cui ieri Salvini ha dichiarato di ispirarsi (con tanto di rosario in mano) sono l’ennesimo tentativo di usare feticci che non possono rispondere, con cui non è possibile dibattere e che comunque offrono un’ottima opportunità per le foto e la propaganda.
Continua a leggere

Tariffe di salvataggio

Tra le tante stortura del cosiddetto decreto Sicurezza bis che il ministro dell’inferno ha sventolato in bozza come arma di distrazione di massima, come al solito puntando sui disperati quando scende nei sondaggi, c’è un particolare che non può passare inosservato. Nella sua eterna lotta contro le ONG e contro chi tende la mano (chiunque […]

Ma quando lavora?

Sempre a proposito di numeri, che me ne sto innamorando follemente e che parlano senza bisogno di troppe opinioni che per natura sono opinabili. Avete notato che il ministro dell’Interno Salvini è sempre in giro? In giro mica per incontri ufficiali, no, no. Allora, giusto per il gusto di scassare la minchia, siamo andati a […]

È morto De Michelis ma non è cambiato nulla

Ebbene sì, anche Gianni De Michelis da morto è stato fatto santo. E vabbè, funziona così qui da noi: muore qualcuno e diventa una brava persona. Che abbia patteggiato 1 anno e 6 mesi per corruzione sulle autostrade venete e che abbia patteggiato 6 mesi nello scandalo Enimont non interessa nessuno. In quest’epoca tutta passata […]

Il rimpatriatore fallimentare

Il ministro dell’Interno ha un’occlusione, come Silvio. La sua non è intestinale, no, si tratta di un’occlusione rimpatriale che lo mette di fronte alla realtà e che certifica il suo totale fallimento sul tema principe della sua campagna elettorale. Aveva promesso 600.000 rimpatri e invece nei primi dieci mesi ne ha fatti 6.000. Siamo all’1%. […]

a_book_forever recensisce #Carnaio

Di Maio, abbia il coraggio: rompa con Salvini e faccia cadere il governo

Il mio commento per TPI.it

L’idiota

“La morale di questa storia è che la stupidità non è legata al patrimonio genetico”. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2019/05/TEMPLATE-11.mp3Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica | IncorporaRegistrati: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts | RSS | More