Un abbraccione a Salvini, che si difende come un Berlusconi qualunque

Mettiamo bene in fila i fatti, quelli accertati, visto che il ministro dell’Interno Salvini si premura di avvisare che ha la querela calda quando si parla dei soldi della Lega, nonostante lui con le parole ecceda in continuazione per succhiare un po’ di bile: la Lega Nord (ora Lega senza Nord perché i terroni hanno scoperto che…Continua la lettura di Un abbraccione a Salvini, che si difende come un Berlusconi qualunque

Berlusconi, il padre e la vestale offerta al drago

La scena l’avete vista un po’ dappertutto: Berlusconi finisce il suo comizio ad Aosta, il coordinatore locale di Forza Italia lascia entrare una giovane ragazza che porge al leader proprietario di Forza Italia un quadro realizzato da una pittrice locale e un tipico cavallino in ceramica. Berlusconi, come tutti gli uomini che hanno bisogno di affidarsi al…Continua la lettura di Berlusconi, il padre e la vestale offerta al drago

Ma davvero c’è qualcuno che pensa di fare opposizione con Berlusconi?


L’asse PD-Berlusconi contro il populismo, ad esempio. Oppure questo rivendicare incarogniti le proprie azioni. Il grillismo come opposizione al grillismo. Il “facciamoli schiantare”. Se questa è la gloriosa opposizione che hanno in mente nel centrosinistra forse bisogna ricalibrare un paio di cose.
Continua a leggere

Berlusconi va da Mattarella (e chi se ne frega della legge Severino)


Oggi nella stanza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, seduto spaparanzato comodo comodo come un dopolavorista all’orario dell’aperitivo, c’era un uomo incandidabile per la legge italiana.
Continua a leggere

Berlusconi c’è e fingere di non vederlo non è una gran tattica


Fingere che non ci sia Berlusconi per simulare di non dover trattare con lui non funziona. Semplicemente.
Continua a leggere

Bravi, inetti, avete perfino resuscitato Berlusconi

Se qualche anno fa qualcuno ci avesse raccontato al bar che un giorno sarebbe accaduto che il simbolo di un partito contente la dicitura “Berlusconi presidente” avrebbe fatto guadagnare voti ci saremmo scompisciati dal ridere fino a scioglierci per terra. Berlusconi? Davvero? Quello che inventava parentele presidenziali per giustificare una scappatella? No, dai davvero. E…Continua la lettura di Bravi, inetti, avete perfino resuscitato Berlusconi

Mediaset/Vivendi: liberisti con i diritti degli altri e capitalisti senza capitali

  Fanno sorridere questi capitalisti turboliberisti che d’improvviso diventano nazionalisti e per niente globali. I Berlusconi si lamentano della scalata di Bolloré al loro impero televisivo e improvvisamente il mercato globale (che hanno alimentato e elogiato per anni) diventa il peggiore dei mali. Insomma, questi sono liberisti solo se riescono a stare sulla cresta dell’onda…Continua la lettura di Mediaset/Vivendi: liberisti con i diritti degli altri e capitalisti senza capitali

Jobs act, Italicum, responsabilità civile dei magistrati: Berlusconi lo diceva. Renzi lo fa. (Left in edicola da sabato, eh)

Il numero che abbiamo preparato per le edicole di questa settimana (da sabato, eh). Ci abbiamo messo dentro il Presidente Narciso e molto altro. Tra le altre cose sono onorato  di avere avuto l’occasione di scrivere il monologo di carta di questa settimana con il partigiano (e Parlamentare Europeo) Emmanouil Glezos. Ecco l’indice: IL CAVALIERE MATTEO…Continua la lettura di Jobs act, Italicum, responsabilità civile dei magistrati: Berlusconi lo diceva. Renzi lo fa. (Left in edicola da sabato, eh)

Sarò strano

Ma in una giornata come questa, con un Governo in bilico sulle decisione di troppo poche persone (collegate chissà come con i loro eletti e i loro elettori), con una situazione di lavoro e impresa che sta pagando (se ci riesce) questa terra di mezzo come l’ennesima tappa in salita di una crisi che non…Continua la lettura di Sarò strano

Una normalizzazione mafiosa e anche sociale (editoriale per “I Siciliani giovani”)

La discussione in corso sul ruolo della magistratura e sugli argini permessi ai magistrati nell’esprimere giudizi politici è la ciclica riproposizione di uno scontro che sembra essere diventato inevitabile in Italia. Un campo di battaglia tra favorevoli e contrari, una tribuna (spesso televisiva) di tifosi delle diverse fazioni che si esibiscono nella continua delegittimazione l’uno…Continua la lettura di Una normalizzazione mafiosa e anche sociale (editoriale per “I Siciliani giovani”)