Diario di campagna (elettorale, anzi meglio: culturale)

Una campagna culturale prima che elettorale. In un momento in cui tutti sfruttano la polarizzazione per farsi notare, succubi della propria incapacità di governare la complessità, diventare estremisti non è solo un patologico fascismo di ritorno ma è anche il modo più comodo per non doversi applicare sui temi di governo eppure fare un po’…Continua la lettura di Diario di campagna (elettorale, anzi meglio: culturale)

Il metodo Goebbels applicato alla campagna elettorale

(via Alberto) Sia chiaro, nulla di cui scandalizzarsi: è la politica, una cosa sporca e cinica in cui ognuno deve fare l’interesse proprio e della propria parte. L’importante però è cercare di non cascarci. 1. Principio della semplificazione e del nemico unico. E’ necessario adottare una sola idea, un unico simbolo. E, soprattutto, identificare l’avversario…Continua la lettura di Il metodo Goebbels applicato alla campagna elettorale

Elezioni 2018. Tre risposte a “Il Salto”

(fonte) Elezioni 2018. Tre domande a… Giulio Cavalli, candidato con Liberi e uguali «Per brevità chiamato artista», dice di sé. Giulio Cavalli in questi anni lo abbiamo letto e apprezzato sui palcoscenici di molti teatri. Alle prossime elezioni del 4 marzo è candidato alla Camera dei deputati al collegio di Monza-Brianza, come indipendente per Liberi…Continua la lettura di Elezioni 2018. Tre risposte a “Il Salto”

Una brigata di talenti e intelligenze verso #giornimigliori (e, ancora, sulla “sinistra unita”)

E ora? Assisto a scene indimenticabili. E ora? mi chiede qualcuno, altri me lo scrivono. E ora? Ora ci si arrampica sulla cima più bella e ossigenata della politica: il programma. Che, se ci pensate bene, il programma è andato fuori moda in contemporanea all’abitudine dell’uomo solo al comando. Si vota Grillo, si vota Renzi,…Continua la lettura di Una brigata di talenti e intelligenze verso #giornimigliori (e, ancora, sulla “sinistra unita”)

#Left cosa ci abbiamo messo dentro

Left è in edicola. Il sommario del numero è qui. Io mi sono occupato di Milano, di Beppe Sala, di Parisi e di Basilio Rizzo. Qui l’incipit del mio pezzo: «L’ultimo inciampo è accaduto in zona Giambellino-Lorenteggio, periferia milanese da sempre serbatoio di voti del Pd. Beppe Sala è arrivato indossando la sua maschera da…Continua la lettura di #Left cosa ci abbiamo messo dentro

Se vedete scorrere troppi soldi fatevi delle domande prima che se le facciano i magistrati

Cristiana Alicata sul suo blog centra il punto su politica e soldi in modo semplice semplice. Come ci sarebbe bisogno di fare molto più spesso: La pratica dei manifesti abusivi (ci chiedevamo dove arrivavano tutti questi soldi e ci lamentavamo dei lavoratori migranti in nero usati per attaccarli ovunque), le primarie cammellate messe più volte…Continua la lettura di Se vedete scorrere troppi soldi fatevi delle domande prima che se le facciano i magistrati

Esultare un po’ meno per il nuovo 416 ter contro il voto di scambio mafioso

Sento tutto intorno un certo fremito vittorioso per il nuovo testo sul voto di scambio politico mafioso. E’ vero che in questi anni tutti abbiamo contestato la vecchia norma del 1992 che prevedeva lo scambio di denaro per configurare il reato; consapevoli che difficilmente un politico offre denaro liquido per acquistare pacchetti di voti dalla…Continua la lettura di Esultare un po’ meno per il nuovo 416 ter contro il voto di scambio mafioso

Dove sono i voti degli italiani

Come saranno le campagne elettorali del futuro, nel lavoro di Dino Amenduni: In questa analisi proviamo a fare un passo ulteriore e a provare a immaginare le campagne elettorali del futuro prossimo alla luce di alcuni dati che emergono dalla ricerca e che ridefiniscono alcune regole della comunicazione politica. In particolare: – i quotidiani hanno…Continua la lettura di Dove sono i voti degli italiani

Beviti un caffè mafioso a Rho

A Rho il caffè è corretto ‘ndrangheta. Gli arresti di questa mattina nei confronti di uomini appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta “Acri-Morfò” disegnano un quadro (e le caratteristiche allarmanti) di cui spesso abbiamo voluto parlare. Al solito c’è la politica: tra gli arrestati c’è anche il consigliere comunale Ivan Nicoletti, del Pdl, posto ai domiciliari.…Continua la lettura di Beviti un caffè mafioso a Rho

La Cosa Giusta, la Cosa Seria e tutte le cose di questo tempo di mezzo

Qualcuno mi chiede cosa ho intenzione di fare. Io rispondo del libro che sto scrivendo, di RadioMafiopoli che stiamo preparando, dei soggetti che stiamo proponendo, del nuovo spettacolo con Gianluigi Nuzzi e tutti i progetti in cantiere. Lo racconto spesso con un sorriso soddisfatto perché sì, sono contento di quello che potrebbe essere nei prossimi…Continua la lettura di La Cosa Giusta, la Cosa Seria e tutte le cose di questo tempo di mezzo