“Teatrale e inopportuno”

«Una volta fuori dal carcere mio padre è direttamente andato a Platì dove ha l’obbligo di dimora. Non ha soggiornato in Lombardia né ha intenzione di farlo, eppure non si è persa occasione di scagliarsi contro di lui, spesso anche in modo teatrale e inopportuno e per strumentalizzare il suo legittimo ritorno in libertà. Per…Continua la lettura di “Teatrale e inopportuno”

Barbaro, Papalia, Luraghi e tutte quelle altre cose lì di Buccinasco

Le parole sono importanti diceva Nanni Moretti e oggi ci insegnano che le sentenze dovrebbero scrivere la storia: declino triste per una nazione che aveva fatto della propria coscienza storica un esercizio collettivo senza bisogno di un giudice come certificatore. Eppure le parole delle sentenze sono anche le maniglie per noi osservatori e narratori di…Continua la lettura di Barbaro, Papalia, Luraghi e tutte quelle altre cose lì di Buccinasco

Bye bye Barbaro, imprenditori (finalmente) mafiosi del Nord

Fino a ieri si poteva affermare che a Milano dagli anni ’90 non c’erano state condanne per il reato di associazione mafiosa. Fino a ieri alcuni politici e rappresentanti delle istituzioni “disinformati” potevano dichiarare che a Milano la mafia non esisteva. Fino a ieri appunto. Perchè ieri qualcosa è cambiato. Dopo molti anni, proprio nel…Continua la lettura di Bye bye Barbaro, imprenditori (finalmente) mafiosi del Nord