«Boia chi molla!» (la Prestipino)

L’ha scovato David Allegranti: «Boia chi molla prof!». «Grandi i miei ragazzi!!!», dice Patrizia Prestipino, candidata del Pd alla Camera a Roma e già nota per la sortita sul sostegno alle mamme per continuare la «nostra razza». Però «vota la cultura». L’ha messa su Instagram venerdì e poi l’ha cancellata.

“Gli avevamo offerto un seggio”

Risponde così Zanda, capogruppo PD al Senato, alla domanda di Repubblica sull’uscita di Pietro Grasso dal gruppo del Partito Democratico. Gli avevano offerto un seggio e lui – pensa te che maleducato – invece ha deciso di incaponirsi sulla linea del partito. E dentro questa risposta c’è tutto: la distanza dal Paese reale, il disfacimento…Continua la lettura di “Gli avevamo offerto un seggio”

Rinvio a giudizio per 16 ex consiglieri regionali del PD

Eppure con Cota in Piemonte in Regione Lombardia urlarono tutti la propria indignazione. Sulla Regione Lazio invece si coglie un certo abbassamento di voce. Ecco la notizia de Il Fatto Quotidiano:   Con i soldi del gruppo in consiglio regionale si sono pagati pranzi, cene e persino sagre del tartufo. Con questa accusa saranno processati…Continua la lettura di Rinvio a giudizio per 16 ex consiglieri regionali del PD

La migliore analisi sulla bufala del senatore Esposito l’ha disegnata Zerocalcare

(dal suo profilo fb qui) Niente editoriali, niente articolesse. Solo penna. Quella di Zerocalcare. Da vedere.

Due figli per donna: la “politica generativa” al meeting di Comunione e Liberazione

Ecco. Le parole giuste le ha trovate Giulia Siviero per Il Post: Le donne come soggetti politici autonomi (e che stanno al centro del tema che i sindaci stessi si sono scelti perché, piaccia o no, alla fine sono loro a decidere se mettere al mondo un figlio) non sono mai state nominate. La parola…Continua la lettura di Due figli per donna: la “politica generativa” al meeting di Comunione e Liberazione

Il pugno di Minniti?

Da leggere (e meditare) l’articolo di Francesco Anfossi: Dicono che Marco Minniti stia lavorando per diventare il prossimo premier. Il vento contro i migranti sembra avergliene dato l’ occasione e anche i sondaggi lo danno in testa nelle classifiche di gradimento dei ministri, subito dopo lo stesso premier Gentiloni. Fatto sta che è indubbiamente Minniti ad aver…Continua la lettura di Il pugno di Minniti?

«L’involuzione della politica del Pd sui diritti umani e di cittadinanza costituisce per me un ostacolo non più sormontabile.»: la lettera di Gad Lerner sul naufragio del PD

(di Gad Lerner, fonte Nigrizia) Correva l’anno Duemila, lo stesso anno in cui ho cominciato a scrivere Giufà, la rubrica per Nigrizia, quando ho sentito per la prima volta un noto leader politico italiano proporre al telegiornale: “Dobbiamo sparare sulle imbarcazioni degli scafisti, affondiamole!”. In quel momento dirigevo il Tg1 e mi toccò dargli qualche…Continua la lettura di «L’involuzione della politica del Pd sui diritti umani e di cittadinanza costituisce per me un ostacolo non più sormontabile.»: la lettera di Gad Lerner sul naufragio del PD

Sciaccallaggio. Dice Esposito.

L’accusa più ridicola che sia stata rivolta a Civati e a quelli come lui che ancora difendono un minimo di umanità in politica, in queste ore, è quella di sciacallare sulle dichiarazioni del partito del governo nella sua rincorsa affannosa alla destra più estrema. Lo ha fatto il senatore Esposito, senza smentire l’enormità che aveva…Continua la lettura di Sciaccallaggio. Dice Esposito.

Il piccolo libro di un piccolo leader inadeguato

Leggetevi cosa scrive Francesco Luna sul libro di Matteo Renzi: Mente ai lettori Renzi? In realtà, Renzi sembra mentire soprattutto a se stesso. La sua infinita autostima, evidentemente, non gli consente di riconoscere i tanti, tantissimi errori che ha compiuto e che hanno gettato l’Italia, per tre anni, in una campagna elettorale continua, distrutto il Partito…Continua la lettura di Il piccolo libro di un piccolo leader inadeguato

«Un dibattito indegno»: Andrea Riccardi, il fondatore della Comunità di Sant’Egidio

“Esseri umani. Bisognerebbe parlare con altri toni del tema migranti, invece di utilizzare quelli della politica politichese, ma purtroppo non è così in nessun Paese europeo”. Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, è stato ministro per la cooperazione e l’integrazione nel biennio del governo Monti, 2011-2013. “Da quel momento, almeno in termini di fondi…Continua la lettura di «Un dibattito indegno»: Andrea Riccardi, il fondatore della Comunità di Sant’Egidio