In Lombardia la politica beve dove beve la ‘Ndrangheta

Il solito bravissimo Mario Portanova per Il Fatto Quotidiano “Madonna faccio una figura della Madonna… c’ho mezza Forza Italia cazzo stasera… Tutti quelli di Varese… Tutti i numeri uno di Forza Italia di Varese son lì figa… Faccio una figura faccio… Se va bene stasera Emi… minchia… sei il mio Maradona cazzo…”. E’ incontenibile l’eccitazione dell’imprenditore dei […]

@labocchio_libri su Carnaio: «crudo, maleducato e terribilmente attuale»

Io, diventata uno scarto

La 24enne violentata in un ascensore della stazione della Circumvesuviana a San Giorgio a Cremano (Napoli) il 5 marzo scorso, ieri è uscita di casa per la prima volta dopo 15 giorni. Nello studio del suo legale, Maurizio Capozzo, la ragazza ha scritto una lettera rivolta a chi non ha creduto al suo racconto. “Bastano pochi minuti […]

Di editoria e di politica, con Civati

La mia intervista per TPI.it

“Una lista solo di donne: il nostro progetto per le europee”

La mia intervista a Beatrice Brignone (Possibile) per TPI.it

Casarini? Odiatelo se volete, ma quel che conta sono i migranti che ha salvato

“Vi sta sulle palle Casarini? Fatti vostri, amici miei. Casarini non ha niente a che vedere con quei 50 disperati lasciati alla deriva”.

Le 10 cose che Zingaretti non deve fare (se vuole davvero rilanciare il Pd)

L’autocritica. L’umiltà. La scuola. I giovani. Basta con la spocchia da ipervincitori e soprattutto basta aspettare che gli altri facciano disastri per dimostrare che sono degli incapaci. La comunità che ha dimostrato di esistere nonostante questo Pd è il vostro capitale sociale. Abbiatene cura. Il mio editoriale per Linkiesta.it è qui.

Parla finalmente la coscienza di Tria. E crollano le balle del Governo

Il ministro ha deciso che non rimarrà zitto a guardare e non si farà abbindolare dall’accondiscendenza del premier Conte: vuole giocare la partita e se la vuole giocare fino in fondo infischiandosene di piacere ai due vice Salvini e Di Maio. Il mio commento per TPI.it:

Perché l’Oscar a Rami Malek smonta tutte le teorie razziste di Trump e Salvini

Il mio commento per Tpi.it

Grillo, ora non fare il ridicolo moralizzatore illuminato che prende le distanze: sei tu che hai aizzato la folla

Caro Beppe, l’odio chiama odio, l’odio ha sempre fame. I tuoi contestatori ti riversano la stessa indignazione che tu hai insegnato ad allevare, con la differenza che non bastano le scuse. Il mio commento per TPI.it